Erbe - BARDANA

erbe_bardanaBARDANAArctium lappa L. - Composite

E' una pianta biennale con fusto robusto e scanalato, che può raggiungere anche il metro e più di altezza.

Ha foglie verdi nella pagina superiore, bianco-giallastre e vellutate sotto, grandi, dentate, picciolate e vagamente cuoriformi. Fiorisce da giugno ad ottobre, nel secondo anno di vita.

Fiore e frutto si somigliano molto ed è solo il mutamento di colore che denota la maturazione dei frutti.

La sua radice è lunga, fittonante, carnosa, bruna esteriormente e bianca internamente. Cresce allo stato naturale lungo i viottoli, e nelle zone incolte fino ai 1800 metri.

In Giappone la si coltiva per consumarne le radici, raccolte nel primo anno di vita della pianta.

Ha sempre goduto la fama di pianta medicinale: contiene tannino, potassio, resina...
Si utilizza come decotto (40 grammi di radice fresca da far bollire in un litro di acqua per 6 minuti, filtrare e berne due, tre tazze al dì) contro le malattie infettive come il morbillo, la varicella, la scarlattina.

Per uso commestibile si utilizzano le foglie, il fusto, i semi e le radici. Le foglie giovani, raccolte prima della fioritura, dopo bollitura si consumano in insalata, e così i gambi crudi, privati dalla scorza.

Le radici, tolta la scorza, dopo cottura si consumano in insalata, mentre se essiccate e macinate servono per preparare un gradevole caffè.

In dialetto è conosciuta come Petardi.

Photo Gallery