Funghi - Porcino Nero

fungo_boletusBOLETUS AEREUS  Porcino nero - Commestibile - Ottimo

Sulle nostre montagne, dai 300 metri di altitudine fino ai 1700 metri, al limite della vegetazione arborea, troviamo diverse varietà di Boleti: i più pregiati sono l' edulis, che è anche il più diffuso e ama i boschi di faggio e il castagno, oltre che quelli di conifere, il pinicola, più legato al pino silvestre, all'abete rosso e al faggio,
e l' aereus, più frequente a quote più basse e legato alla quercia.

La specie aereus, qui raffigurata, presenta un cappello molto scuro, dal terra di siena bruciata al bruno seppia, quasi nero, che allo stadio giovanile è molto aderente al gambo e presenta i bordi piuttosto irregolari e ondulati.

Al tatto la superficie risulta vellutata, a volte diffusamente gibbosa, meno "regolare" che nelle altre specie.
Ama terreni calcarei ben esposti al sole, caldi.

Lo si può trovare esclusivamente nei boschi di latifoglie, escludendo quindi le conifere, con predilezione per i terreni calcarei e le querce; si fa sempre più raro man mano che si sale di altitudine, e non lo si trova più sopra i 1000 metri.

Amante del caldo, cresce durante tutta l'estate, fino all'inizio dell'autunno. La caratteristica di presentare il cappello "vellutato" al tatto, in particolare da giovane, è quella che lo rende inconfondibile dalle altre specie.

In dialetto è conosciuto come Frér

Photo Gallery