Nasce la casa-torre II campanile

san_gimignanoNasce la casa-torre II campanile, o torre campanaria, che si alza per divenire posto di osservazione in tempo di guerra e per fare sentire più lontano la voce della comunità, viene poi preso a modello per la nuova architettura civile: la casa-torre.

A San Gimignano (Siena) l'orgoglio delle famiglie arricchite con i commerci aveva fatto sorgere ben 72 torri: nessuna delle quali, però, poteva essere più alta di quella chiamata Rognosa, la torre del Comune.

Oggi ne restano soltanto 15. Abbastanza, in ogni caso, da rendere il paese un pezzetto di Medioevo unico al mondo. Costruzione del XII secolo è anche la Collegiata, dalla semplice facciata duecentesca il cui interno conserva il carattere romanico nelle tre navate su colonne. Di fronte, il palazzo del Podestà dominato dalla possente Rognosa.

Oltre a San Gimignano, il Romanico dei centri minori nell'Italia centrale è ben rappresentato da un'altra meta irrinunciabile: Spoleto (Perugia).

Nella parte superiore della facciata del duomo, un grande mosaico bizantineggiante rappresenta Cristo in trono tra la Vergine e San Giovanni Evangelista. L'interno, radicalmente trasformato nella prima metà del '600, conserva nella navata centrale un pavimento musivo (cioè in mosaico) del XII secolo.

La chiesa di San Gregorio Maggiore, anch'essa del XII secolo, è affiancata da un poderoso campanile. Nell'interno, a tre navate su colonne, sono ancora visibili resti di affreschi romanici.

Photo Gallery