NOVECENTO - GUERRE E RICOSTRUZIONI

TERME_DI_salsomaggioreNOVECENTO GUERRE E RICOSTRUZIONI
La storia economica e sociale del Novecento, con le sue crisi ma anche con l'espansione e il livellamento dei redditi medi, impone un nuovo stile nei confronti dei consumi di massa.

Alle esigenze di questo processo sociale ed economico risponde il nuovo gusto che in Europa assume appellativi particolari nei vari Paesi in cui si diffonde.

Si chiama Art Nouveau in Belgio e in Francia, Modem Style nei Paesi di cultura anglosassone, Jugendstyl in quelli di cultura tedesca. In Italia, nei primi decenni del Novecento, abbiamo il Liberty o Floreale, che diventa presenza effettiva solo dopo la famosa esposizione universale di Torino del 1902.

All'inizio il Liberty è una presenza soprattutto nell'oggetto d'uso dei grandi magazzini, nell'arredamento della casa borghese, nella decorazione e nella grafica. In seguito nell'architettura liberty la funzionalità si identifica con l'ornamento.

Vistoso episodio del Liberty italiano è l'edificio delle Terme di Salsomaggiore (Parma), costruito nel 1913-1923 con elementi decorativi di Galileo Chini, che ha decorato anche il Grand Hotel des Thermes: grandiosa costruzione inaugurata nel 1900.

terme_montecatiniMentre a Montecatini Terme (Pistoia) i principali stabilimenti di cura sono sparsi nel magnifico e vasto parco. Tra questi, notevoli il Tettuccio e l'Excelsior.

Un notevole esempio dello stile Liberty
nell'architettura industriale è rappresentato dalla Birreria Poretti a Induno Olona (Varese). Costruita dal 1908 su progetto di specialisti tedeschi con il concorso dell'architetto Stacchini per le tettoie e la villa padronale accanto alla fabbrica, presenta continuità di stile fra interni ed esterni.

Tipicamente Liberty la nitida struttúra, la sua decorazione policroma con motivi geometrici alternati a maschere e simboli dei birrai, l'arredamento e la strumentazione interna. Tra il 1926 e il 1909, Gaetano Moretti costruisce la Centrale idroelettrica di Trezzo d'Adda (Milano), sotto l'antico castello visconteo.
Qui la funzionalità si identifica con l'ornamento.

La costruzione dimostra come l'importanza della facciata continua a caratterizzare una parte considerevole dell'architettura dell'industria.


UNA SALITA AL SACRO MONTE Al Sacro Monte di VaralIo (Vercelli), si può salire a piedi in circa 20 minuti. Ma vi si può accedere anche con una funivia oppure lungo una strada carrozzabile.
Sorge su una collina che domina la città, e fu fondato nel 1461. La sua particolarità sta in un percorso che collega tra loro 45 cappelle e una chiesa, decorate con affreschi e statue realizzate dal periodo rinascimentale ad oggi. Una di queste cappelle è stata affrescata da Renato Guttuso.

Photo Gallery