L'età dei Comuni

palazzo_dei_consoliL'età dei ComuniIl Gotico italiano si differenzia sostanzialmente da quello europeo per una personalissima elaborazione dovuta sia alla diversa sensibilità culturale sia al particolare momento storico in cui si sviluppa.

L'architettura italiana, infatti, è rappresentativa dell'età dei Comuni e delle Signorie. La polverizzazione della penisola in miriadi di cellule politiche tenacemente chiuse nel proprio individualismo, spesso in lotta e in rivalità tra di loro, ha prodotto quel miracolo artistico per cui l'Italia è disseminata da nord a sud di cittadine, ognuna delle quali è un microcosmo compiuto.

Ogni Comune ha i suoi palazzi pubblici (broletti e arengari), la sua cattedrale, le sue chiese delle varie confraternite, la sua cinta muraria. Nell'Italia centrale sono numerosi gli esempi di questo tipo.

A Gubbio (Perugia) sorge un duomo eretto in forme gotiche sul luogo di un'originaria cattedrale romanica. Poco distante, la chiesa conventuale di San Francesco.

E i palazzi pubblici: quello dei Consoli, quello Ducale, il Bargello. Il primo, eretto nel XIV secolo, è un elegante edificio in blocchi squadrati di pietra, coronato da merli e da una torretta.

Il secondo, invece, è stato costruito nella forma attuale alla fine del '400 su edifici precedenti. Il Bargello è del 1302 e ha una bella facciata in pietra.
Il centro medioevale è ancora racchiuso all'interno dell'antica cinta di mura.
palazzo_popolo_gimignano
Così come a San Gimignano (Siena). Qui il palazzo del Podestà ha una particolare facciata, parte in pietra e parte in laterizio. Nel palazzo del Popolo, invece, la facciata è affiancata a sinistra da due grandi arcate a loggia e a destra da un'alta torre detta "torre grossa".

Nella piazza della Cisterna, da vedere il trecentesco palazzo Tortoli-Treccani, con due ordini di bifore. Imponente la costruzione romanico-gotica della chiesa di Sant'Agostino.

Al suo interno, un grandioso ciclo di affreschi di Benozzo Gozzoli sulle pareti del coro. A Sulmona (L'Aquila) la cattedrale conserva dell'originaria costruzione romanico-gotica il portale della facciata e i colonnati dell'interno.

sulmonaMentre nel complesso dell'Annunziata (che comprende la chiesa e il palazzo), originario del 1320, il palazzo mantiene inalterata la sua facciata, esempio di gotico-rinascimentale.

Tardo trecentesco anche il portale della chiesa di San Francesco della Scarpa. Tipico esempio di architettura civile del periodo è Porta Scarpa, eretta nel '300. Ogni regione, però, sviluppa un Gotico con particolari caratteristiche.

In Sicilia, per esempio, il Gotico si fonde allo stile normanno. Come a Taormina (Messina), dove la Badia Vecchia è un torrione merlato ingentilito da bifore.

Il palazzo Corvaja, composto di tre corpi successivi, ha facciata a bifore e un portale ad arco ribassato nel fianco sud-ovest.

Photo Gallery