Sulle tracce di San Carlo

santuario_della_madonna_saronnoSulle tracce di San Carlo Diverso il Barocco nelle regioni settentrionali. Palmanova (Udine), cittadina fortificata costruita nel 1593 su delibera del senato veneziano come baluardo della frontiera orientale, conserva la struttura a pianta stellare, con al centro un vasto piazzale di forma esagonale dominato dal duomo (1602), progetto di Vincenzo Scamozzi.

In Lombardia si sviluppò una corrente artistica sostenuta dal programma religioso controriformistico di San Carlo Borromeo.

Ne è un esempio il santuario della Madonna di Caravaggio, che fu costruito appunto a Caravaggio (Bergamo), probabilmente paese natale dell'omonimo artista.

Fu edificato su un preesistente edificio quattrocentesco per espresso desiderio di san Carlo Borromeo su progetto di Pellegrino Tibaldi.

Sempre di Pellegrino Tibaldi è la facciata (1596-1612) del santuario della Madonna dei Miracoli a Saronno (Varese). Il campanile fu eretto da Paolo della Porta.

Nella cupola un affresco di Gaudenzio Ferrari che rappresenta un concerto di angeli. Nelle cappelle laterali affreschi di Bernardino Luini.

NOSTRA SIGNORA DELLA CUPOLA A Vicoforte (Cuneo) si trova il santuario dedicato a Nostra Signora del Monte Regale. Fondato da Carlo Emanuele I, la sua costruzione venne iniziata nel 1596 da Ascanio Vittozzi e ripresa più tardi da Francesco Gallo. Che dotò l'edificio di una cupola fra le più ampie d'Italia.

Photo Gallery