Bonsai Peseudolarix

bonsai_pseudolarixPSEUDOLARIX amabilis Specie nativa della zona delle montagne costiere del sud della Cina, è una conifera decidua che assomiglia al "vero" Larice, ma ne differisce per la forma dei fiori e degli strobili.

In natura ha una crescita molto lenta e assume un portamento conico, con le branche principali orizzontali e i rametti più giovani pendenti.

Ha un fogliame tenero, verde chiaro nella parte superiore, tendente al blu in quella inferiore, che cade con la stagione fredda, non prima di aver cambiato il colore in un giallo dorato.

E stato introdotto in Europa da Sir Robert Fortune (lo stesso studioso che portò per primo in Europa i bonsai) che lo individuò nel corso del suo primo viaggio in Cina (1843).

Esposizione: in natura predilige zone in piena luce (tollerando un leggero ombreggiamento) calde e umide. Come pianta bonsai ama piena aria e pieno sole, ad eccezione dell'estate in cui è preferibile posizionarlo a mezz'ombra. Durante l'inverno resiste bene al freddo, aronpcehee. se non come le conifere europee.


Annaffiatura: moderata, va spesso spruzzata la chioma durante il periodo estivo per favorire la presenza di una buona umidità ambientale. Evitare di far seccare il terriccio.

Concimazione: ogni quindici giorni,nei periodi di crescita, utilizzando fertilizzanti equilibrati. E preferibile ridurre la somministrazione ad una volta al mese durante i due mesi più caldi.


Rinvaso: ogni tre anni circa, all'inizio della in primavera, utilizzando terriccio con buona dotazione di sostanza organica.

Potatura: va effettuata a fine estate o prima della ripresa vegetativa.

Photo Gallery